Cisco CBS350-24FP-4G | Switch | 24x RJ45 1000Mb/s PoE, 4x SFP, Rack, 370W

CODICE: CBS350-24FP-4G-EU
1077,15 EUR con IVA 22% (brutto)
882,91 EUR senza IVA (netto)
Costo di spedizione approssimativo:
8 kg: 11.81 EUR
10 kg: 12.98 EUR
30 kg: 19.19 EUR
Peso totale:
Spese di spedizione:
ESAURITO

Prodotti consigliati

Iscriviti alla NEWSLETTER e ricevi 5EUR* per lo shopping
Salva
* Offerta valida per ordini da 45EUR |Normativa|

Nuove promozioni

Nuovi prodotti

Sconti

DESCRIZIONE DI PRODOTTO

Switch gestiti Cisco Business serie 350

Parte della linea Cisco Business di soluzioni di rete, laserie Cisco Business350 offre un portafoglio di switch gestiti accessibili che sono un componente chiave di qualsiasi rete di piccoli uffici. Un pannello di controllo intuitivo semplifica la configurazione della rete, le funzioni avanzate accelerano la trasformazione digitale e la sicurezza completa protegge le operazioni aziendali critiche. Gli switch Cisco Business serie 350 forniscono la combinazione ideale di disponibilità e capacità per i piccoli uffici e aiutano a creare una forza lavoro più produttiva e meglio collegata. Se la tua azienda ha bisogno di funzionalità avanzate di rete e sicurezza per la trasformazione digitale, ma il costo rimane un fattore importante, sei pronto ad acquistare gli switch Cisco Business serie 350.

CISCO CBS350-24FP-4G 24 PORTE 10/100/1000 POE SWITCH, 4X SFP, 370W

Interruttore Cisco CBS350-24FP-4G

Lo switch Cisco CBS350-24FP-4G (CBS350-24FP-4G-EU) è un modello gestito a configurazione fissa del tipo progettato per le piccole e medie imprese. Il dispositivo può funzionare in modalità stack. Questa opzione è importante se l'utente vuole costruire una rete ad ampio raggio per la quale un singolo switch è solitamente insufficiente e non vuole complicare la topologia. Permette all'utente di creare in modo flessibile una rete Internet aziendale. Il dispositivo è facile da usare. Telnet, SNMP, SSH e interfacce web sono disponibili come opzioni.

CISCO CBS350-24FP-4G 24 PORTE 10/100/1000 POE SWITCH, 4X SFP, 370W

Grandi soluzioni al lavoro

Tuttavia, a differenza di altre soluzioni di switching per piccole imprese che offrono solo funzioni di rete gestite nei modelli più costosi, il CBS350-24FP-4G-EU supporta anche funzioni avanzate di gestione della sicurezza. Così come le caratteristiche di rete necessarie per supportare dati di classe enterprise, voce, sicurezza e tecnologie wireless.

CISCO CBS350-24FP-4G 24 PORTE 10/100/1000 POE SWITCH, 4X SFP, 370W

Impostazione e gestione facili

Gli switch, i router e gli access point wireless Cisco Business sono gestiti tramite il dashboard Cisco Business. L'interfaccia e i widget possono essere facilmente configurati per un'amministrazione proattiva della rete. Inoltre, gli switch Cisco Business serie 350 hanno una sonda integrata per eseguire la dashboard Cisco Business, eliminando la necessità di aggiungere hardware speciale o una macchina virtuale all'ambiente.

SPECIFICHE

Caratteristiche / filtri
Numero di porte LAN 24x [10/100/1000M (RJ45)] , 4x [1G (SFP)] ,
Numero di porte PoE 24x [802.3af/at (1G)]
Standard LAN Gigabit Ethernet 10/100/1000 Mb/s
Gestione Attraverso un browser web
Modem incorporato Manca
Potenza (W) 370
Strato commutazioe 2
Tipo di casetto Rack (1U), Desktop,

Dati generali di base
Produttore Cisco
Modello CBS350-24FP-4G
Tipo Interruttore
Caratteristiche delle prestazioni
Prestazioni in milioni di pacchetti al secondo (mpps) (pacchetti a 64 byte) 41.66
Capacità di commutazione Gigabit al secondo (Gbps) 56.0
Commutazione di livello 2
Protocollo dell'albero di fissione Supporto standard 802.1d spanning tree.
Convergenza rapida usando 802.1w (Rapid Spanning Tree [RSTP]), abilitato per default.
Supporto per istanze multiple di spanning tree utilizzando 802.1s (MSTP); sono supportate 8 istanze
Per-VLAN Spanning Tree Plus (PVST ) e Rapid PVST (RPVST ); sono supportate 126 istanze
Raggruppamento di porte/aggregazione di link Supporto per IEEE 802.3ad Link Aggregation Control Protocol (LACP)
Fino a 8 gruppi
Fino a 8 porte per gruppo con 16 porte candidate per ogni aggregazione di link (dinamica) 802.3ad
VLAN Supporto fino a 4094 VLAN simultaneamente
VLAN basate su porte e tag 802.1Q; VLAN basate su MAC; VLAN basate su protocolli; VLAN basate su subnet IP
VLAN di gestione
VLAN privata con porta promiscua, isolata e comunitaria
Private VLAN Edge (PVE), note anche come porte protette, con uplink multipli
VLAN ospite, VLAN non autenticata
Assegnazione dinamica delle VLAN tramite server RADIUS con autenticazione client 802.1x
CPE VLAN
VLAN voce Il traffico vocale viene automaticamente assegnato a una VLAN specifica per la voce e trattato con il livello QoS appropriato. Le funzioni vocali automatizzate assicurano la distribuzione zero-touch degli endpoint vocali e dei dispositivi di gestione delle chiamate in tutta la rete.
VLAN TV multicast La VLAN TV multicast permette di condividere una singola VLAN multicast attraverso la rete, mentre gli abbonati rimangono in VLAN separate. Questa funzione è anche conosciuta come Multicast VLAN Registration (MVR).
Traduzione VLAN Supporto per la mappatura VLAN uno a uno. Con la mappatura VLAN One-to-One su un'interfaccia edge, le VLAN del cliente (C-VLAN) vengono mappate nelle VLAN del service provider (S-VLAN), e i tag originali C-VLAN vengono sostituiti con le S-VLAN specificate.
Q-in-Q Le VLAN attraversano in modo trasparente la rete del fornitore di servizi mentre isolano il traffico tra i clienti.
Q-in-Q selettivo Selective Q-in-Q è un'estensione della funzione Q-in-Q di base e fornisce, per ogni interfaccia di bordo, mappature multiple di diverse reti Q-in-Q. all'interfaccia di bordo, mappature multiple di diverse C-VLAN su S-VLAN separate.
Selective Q-in-Q permette anche la configurazione dell'Ethertype (Tag Protocol Identifier [TPID]) del tag S-VLAN. Tag S-VLAN
Il tunneling del protocollo Layer 2 attraverso Q-in-Q è anche supportato.
Inoltro DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol) di livello 2 Inoltrare il traffico DHCP a un server DHCP in un'altra VLAN; funziona con DHCP Option 82
Internet Group Management Protocol (IGMP) versioni 1, 2 e 3 snooping IGMP limita il traffico multicast ad alta intensità di banda solo ai richiedenti; supporta 2K gruppi multicast (è supportato anche il multicasting specifico alla fonte)
IGMP Querier Un convertitore IGMP è utilizzato per supportare il dominio multicast Layer 2 degli switch snooping in assenza di un router multicast.
Blocco HOL (Head-of-Line) Prevenzione del blocco di HOL
Rilevamento del loopback Il rilevamento di loopback fornisce la protezione di loopback trasmettendo i pacchetti del protocollo di loopback dalle porte sulle quali la protezione di loopback è stata abilitata. Opera indipendentemente da STP
Funzioni di livello 3
Routing IPv4 Instradamento via cavo di pacchetti IPv4
Fino a 990 percorsi statici e fino a 128 interfacce IP
Routing IPv6 Instradamento via cavo di pacchetti IPv6
Interfaccia di livello 3 Configurazione dell'interfaccia Layer 3 su una porta fisica, Link Aggregation (LAG), interfaccia VLAN o interfaccia di loopback
Routing interdominio senza classe (CIDR) Supporto per il routing interdominio senza classi
RIP v2 Supporto per il Routing Information Protocol versione 2 per il routing dinamico
Routing basato sulle politiche (PBR) Controllo flessibile del routing per instradare i pacchetti a diversi hop successivi in base alle liste di controllo dell'accesso (ACL) IPv4 o IPv6
Server DHCP Lo switch funziona come un server DHCP IPv4 che supporta indirizzi IP per più pool/range DHCP
Supporta le opzioni DHCP
Inoltro del livello 3 di DHCP Inoltro del traffico DHCP attraverso i domini IP
Protocollo UDP (User Datagram Protocol) Inoltro delle informazioni di trasmissione da parte dei domini di livello 3 per la scoperta delle applicazioni o l'inoltro Bootstrap Protocol Packet Forwarding (BOOTP)/DHCP
Caratteristiche di sicurezza
Funzioni e protocolli Protocollo Secure Shell (SSH)
Secure Sockets Layer (SSL)
IEEE 802.1X (ruolo di autenticazione)
Autenticazione basata sul web
STP Bridge Protocol Data Unit (BPDU) Guard
Protezione radice STP
Guardia di loopback STP
Snooping DHCP
IP Source Guard (IPSG)
Ispezione ARP dinamica (DAI)
Binding IP/MAC/Port (IPMB)
Tecnologia del nucleo sicuro (SCT)
Proteggere i dati sensibili (SSD)
Sistemi affidabili
VLAN privata
Isolamento di livello 2 Private VLAN Edge (PVE) con VLAN di comunità
Sicurezza del porto
RADIUS/TACS
Contabilità RADIUS
Controllo della tempesta
Prevenzione DoS
Livelli multipli di privilegio dell'utente in CLI
ACLs
Qualità del servizio (QoS)
Livelli di priorità 8 code hardware
Programmazione Priorità rigorosa e Weighted Round-Robin (WRR)
Classe di servizio Basato sulla porta; 802.1p VLAN basato sulla priorità; IPv4/v6 IP precedence/type-of-service (ToS)/DSCP-based; servizi differenziati (DiffServ); classificazione ACL e remarking, trusted QoS
Allocazione delle code basata su DSCP e classe di servizio (802.1p/CoS)
Limitazione della larghezza di banda Polishing in ingresso; shaping in uscita e controllo del tasso; per VLAN, per porta e per flusso; policing 2R3C
Evitare la congestione Un algoritmo di evitamento della congestione TCP è necessario per minimizzare e prevenire la sincronizzazione globale delle perdite TCP.
Ottimizzazione del traffico iSCSI Meccanismo per dare priorità al traffico iSCSI rispetto ad altro traffico
IPv6
IPv6 Modalità host IPv6; IPv6 su Ethernet; Dual stack IPv6/IPv4
Rilevamento dei vicini e dei router IPv6 (ND); autoconfigurazione degli indirizzi IPv6 senza stato; unità di trasmissione massima (MTU) per rilevamento del percorso
Rilevamento degli indirizzi duplicati (DAD); ICMP versione 6
Client DHCPv6 statico
IPv6 su rete IPv4 con supporto al tunnel ISATAP (Intrasite Automatic Tunnel Addressing Protocol)
Certificazione USGv6 e logo IPv6 gold
IPv6 QoS Priorità dei pacchetti IPv6 nell'hardware
ACL IPv6 Cancellazione hardware o limitazione della velocità dei pacchetti IPv6
Sicurezza IPv6 First Hop Guardiano RA
Ispezione ND
Gatekeeper DHCPv6
Tabella di binding dei vicini (snooping e voci statiche)
Controllo dell'integrità del legame di vicinato
Rilevamento dell'ascoltatore multicast (MLD v1/2) snooping Consegna dei pacchetti multicast IPv6 solo ai destinatari richiesti
Applicazioni IPv6 Web/SSL, server Telnet/SSH, ping, traceroute, Simple Network Time Protocol (SNTP), Trivial File Transfer Protocol (TFTP), SNMP, RADIUS, syslog, Domain Name System (DNS) client, Telnet client, DHCP client, DHCP Autoconfig, IPv6 DHCP Relay, Terminal Access Control System Access Controller Plus (TACACS)
Opzioni di gestione
Cruscotto aziendale Cisco Supporta una sonda incorporata per Cisco Business Dashboard in esecuzione sullo switch.
Elimina la necessità di configurare un hardware separato o una macchina virtuale per Cisco Business Dashboard Probe nel sito.
Applicazione mobile Cisco Business App mobile per i prodotti Cisco Business Switch e Wireless. Ti aiuta a impostare la tua rete locale in pochi minuti e fornisce una facile gestione a portata di mano.
Agente Cisco Network Plug and Play (PnP) La soluzione Cisco Network Plug and Play è un'offerta semplice, sicura, unificata e integrata che rende facile l'implementazione di nuovi dispositivi nelle filiali e nei campus o l'aggiornamento di una rete esistente. La soluzione fornisce un approccio unificato per fornire router, switch e dispositivi wireless Cisco con un'implementazione quasi zero-touch.
Supporto Cisco PnP Connect
Interfaccia utente web Utilità di configurazione dell'interruttore incorporata per una facile configurazione del dispositivo tramite browser (HTTP/HTTPS).
Supporta modalità semplici e avanzate, configurazione, procedure guidate, cruscotto configurabile, manutenzione del sistema, monitoraggio, aiuto online e ricerca universale.
SNMP SNMP versioni 1, 2c e 3 con supporto trap e SNMP versione 3 User-based Security Model (USM).
Modello di sicurezza (USM)
Caratteristiche generali
Cornici Jumbo Dimensioni dei frame fino a 9K byte. L'MTU predefinito è di 2K byte.
Tabella MAC Indirizzi 16K
Potenza su Ethernet (PoE)
802.3af PoE, 802.3at PoE o 60W PoE forniti tramite porte RJ-45 entro i budget di potenza elencati.
Potenza dedicata a PoE 370W
Numero di porte compatibili con PoE 24
Consumo di energia (caso peggiore)
Consumo di energia del sistema 110V=34.42W
220V=33.09W
Consumo energetico (con PoE) 110V=449.7W
220V=438.3W
Dissipazione del calore (BTU/hr) 1,537.17
Porte
Numero totale di porte del sistema 28 x Gigabit Ethernet
Porte RJ-45 28 x Gigabit Ethernet
Porte combo (RJ45 Small form-factor pluggable [SFP]) 4 x SFP
Porta della console Porta console standard Cisco mini USB Tipo-B/RJ45
Presa USB Presa USB Type-A sul pannello frontale dello switch per una facile gestione di file e immagini
Pulsanti Pulsante di reset
Tipo di cablaggio Unshielded twisted pair (UTP) categoria 5e o migliore per 1000BASE-T
LED Sistema, Link/Act, PoE, Velocità
Flash 256 MB
CPU 800 MHz ARM
DRAM 512 MB
Buffer di pacchetti 1,5 MB
Caratteristiche ambientali
Dimensioni 445 x 345 x 44 mm
(17,5 x 13,59 x 1,73 in)
Peso 4,6 kg
(10.14 lb)
Temperatura d'esercizio da 23° a 122°F
(da -5° a 50°C)
Temperatura di conservazione da -13° a 158°F (da -25° a 70°C)
Umidità durante il funzionamento Dal 10% al 90%, relativo, senza condensa
Umidità di stoccaggio Dal 10% al 90%, relativo, senza condensa
Rumore acustico e tempo medio tra i guasti (MTBF)
Ventilatore (quantità) 1
Rumore acustico 25°C: 34,8 dBA
MTBF a 25°C (ore) 698,220

SUPPORTO

File da scaricare

Scheda tecnica Scarica
Guida rapida Scarica

FAQ

Quante porte sul Cisco CBS350-24FP-4G supportano l'alimentazione PoE?

Lo switch Cisco CBS350-24FP-4G supporta l'alimentazione PoE su tutte le 24 porte.

La sessione scadrà tra:
Secondi
Verrai disconnesso alla scadenza della sessione
Scegli un paese o una regione diversa per acquistare nella lingua adatta a te
Il nostro sito utilizza i cookie (i cosiddetti "cookies"). Puoi trovare ulteriori informazioni su questi file, nonché su come trattiamo i tuoi dati personali, nella nostra politica sulla privacy.
Sei nella pagina per paese / regione:
Italiano (IT)
Seleziona un paese o una regione diversi per fare acquisti nella lingua che preferisci.